Trova subito ciò di cui hai bisogno! Bastano pochi click!

Il Territorio

Il Distretto del Commercio composto dagli otto comuni che si trovano a metà strada tra il fiume
Oglio e l‟antica Via Postumia (Piadena, Calvatone, Drizzona, Torre de‟ Picenardi, Pessina
Cremonese, Isola Dovarese, Cà d‟Andrea e Tornata) non è di sicuro un insieme scoordinato di
realtà territoriali contigue fisicamente ma distanti dal punto di vista socio-economico e artisticoculturale.
Il paesaggio, le origini, la storia e la cultura dei luoghi, a cui nei secoli si sono aggiunti i legami
commerciali, produttivi e infrastrutturali, hanno dato vita a un sistema territoriale univoco e
strettamente correlato.
Si ammirano strette alzaie, che accompagnano le passeggiate in bicicletta o a piedi nella vasta,
tranquilla campagna. I percorsi lungo gli argini del canale Delmona sono infatti un luogo ideale
per ammirare i tramonti dai colori unici e irripetibili.
Da Piadena, sede del famoso museo civico Archeologico, passando per le strade di campagna, si
incontrano i piccoli centri e le numerose cascine sparse. Questi centri appaiono come angoli di
tranquillità dove il tempo sembra essersi fermato.
In direzione opposta, verso il fiume Oglio, si raggiunge Drizzona, in cui è possibile visitare
l‟antico mulino e assistere ad una importante manifestazione popolare in occasione del patrono
di San Bartolomeo, fiancheggiando il fiume che sinuoso accompagna il visitatore verso la
confluenza con il Po.
Oltre alla territorialità si evidenzia che gli otto comuni sono parte integrante del Piano di
Sviluppo Locale 2007-2013 “Terre d‟acqua: un territorio da vivere. Qualità,
tradizione e innovazione tra Oglio e Po” (PSL) approvato con decreto 5267 del 14 luglio
2009 a sostegno gli Enti Locali che intendono realizzare e/o migliorare percorsi ciclopedonali
inseriti nel sistema unico di percorrenza realizzato nell‟ambito della programmazione IC Leader+
2000 – 2006 e per realizzare aree di sosta e ricreative con annessi servizi di piccola ricettività; Inoltre Piadena ha promosso, in qualità di capofila e cofinanziato con altri comuni, lo sviluppo
del progetto “Sistema Unico di Percorrenza – I borghi della Postumia Casalasca” a
valere sulle risorse del Piano di Sviluppo Locale 2000 – 2006.
Infine è capofila di sei Comuni del sistema denominato „Itinerario ciclabile della Postumia
casalasca‟ di cui quattro (Tornata,Drizzona,Cà d‟Andrea e Piadena) compresi nell‟ACI 12
(nella tavola allegata è evidenziato tutto il sistema di percorrenza della Postumia Casalasca e
sono inseriti gli ultimi interventi). Gli otto comuni che fanno parte del D.I.D. hanno perciò una tradizione di stretta collaborazione ed una precisa identità territoriale. Tutti i comuni si collocano sulla via “Postumia” detta anche SP 27 che conduce da Mantova a Cremona (da Genova ad Aquileia).
In questi anni numerosi legami si sono creati fra i comuni dell‟area Piadena e Calvatone,
Tornata e Drizzona, sono due unioni di comuni, fanno parte dello stesso sistema scolastico e dei
servizi pubblici. Già il PTCP individuava l‟area come ambito organico.
Alcuni dei comuni hanno rilevanza turistica, in particolare Torre de‟Picenardi con il suo Castello è
“comune artistico”. Non sono da meno però gli scavi archeologici di Piadena e Calvatone.
Piadena ha invece una vocazione più legata al commercio e funge da polo commerciale e
completa naturalmente l‟offerta commerciale degli altri sette comuni.